Oscurochiaro, per piano ed elettronica

Oscurochiaro, per piano ed elettronica (fixed media)

Franco Venturini, piano. Registrazione del gennaio 2017.

Presentazione.
Risonanze di accordi, ombre di suoni, echi di rumori. Straordinaria espressiva inarmonicità del pianoforte: sulla cordiera indecifrabile come percussione metallica. Misture di suoni altri e di memorie storiche, residui, ritmiche pulsazioni, caotici reticoli, infinita risonanza interiore.
Chords resonances, shadows of sounds, echoes of noises. Amazing expressive inharmonicity of the piano: on the string-board incomprehensible as a metallic percussion. Mixtures of other sounds together with historical memories, remains of, rhythmic pulsations, chaotic lattices, endless inner resonance.

(Questo pezzo, nato nell’ambito del progetto audio-video collettivo NOMOS, viene presentato qui come opera autonoma e a sé stante. Anche il filmato che qui lo accompagna è indipendente dal progetto).
(© Sergio Lanza 2017)

One thought on “Oscurochiaro, per piano ed elettronica

  1. bellissimo!
    bravo Sergio!
    a quando un’opera (intendo musiktheater)?

Comments are closed.