Oscurochiaro

Oscurochiaro, per piano ed elettronica (fixed media)

Franco Venturini, piano. Registrazione del gennaio 2017.

Presentazione.
Risonanze di accordi, ombre di suoni, echi di rumori. Straordinaria espressiva inarmonicità del pianoforte: sulla cordiera indecifrabile come percussione metallica. Misture di suoni altri e di memorie storiche, residui, ritmiche pulsazioni, caotici reticoli, infinita risonanza interiore.
Chords resonances, shadows of sounds, echoes of noises. Amazing expressive inharmonicity of the piano: on the string-board incomprehensible as a metallic percussion. Mixtures of other sounds together with historical memories, remains of, rhythmic pulsations, chaotic lattices, endless inner resonance.

(Questo pezzo, nato nell’ambito del progetto audio-video collettivo NOMOS, viene presentato qui come opera autonoma e a sé stante. Anche il filmato che qui lo accompagna è indipendente dal progetto).
(© Sergio Lanza 2017)

One thought on “Oscurochiaro

  1. bellissimo!
    bravo Sergio!
    a quando un’opera (intendo musiktheater)?

Comments are closed.